Contatori visite gratuiti

Formazione UdR – Caso 5 – 06/04/16

Buongiorno a tutti, di seguito tradurrò un articolo pubblicato alcuni giorni fa su un noto sailing magazine.

Si parla di una variazione molto interessante alla regola sullo “spazio alla boa al vento” , una modifica presa in prestito dai match race dell’America’s Cup. Questa modifica verrà testata per la prima volta sui campi olimpici, quest’anno, a Rio de Janeiro: un motivo im più per seguire le regate e vedere che cosa succederà!

Buona lettura!

 

Bernardo Camboni

 

MODIFICHE ALLA RRS PER I GIOCHI OLIMPICI

Negli obiettivi di semplificazione delle RRS, il 1 Apr 2016 WS ha annunciato che, a partire dalla settimana che precede l’inizio delle Olimpiadi, la regola sullo “ spazio alla boa al vento” sarà modificata per eliminare il vantaggio che ha la barca mure a dritta sulla barca mure a sinistra. Con questa modifica le regate di flotta dovranno seguire le stesse regole utilizzate per i match races dell’America’s Cup (AC).

In base alle nuove regole, la prima barca che raggiunge la zona delle tre lunghezze acquisisce il diritto di spazio, indipendentemente dalle mure in cui si trovano. Abbiamo osservato come ciò abbia funzionato molto bene nelle regate di match races, ha fatto notare Russel Coutts del team Oracle che si stà occupando da tempo a revisionare l’intero sport della vela. “Se la barca con mure a sinistra ha lo spazio, la barca con mure a dritta deve solamente orzare e dare lo spazio”.

Poiché Coutts fa osservare ancora come il match racing sia diventato noioso, ed il suo obiettivo di creare un qualcosa al di fuori della AC sia futile, WS ha accettato di lavorare con Coutts per testare le regola dell’AC alle Olimpiadi per adeguarsi alla nuova formula di regate di flotta per l’AC che entreranno in vigore dal 2020.

“Se una barca con mure a dritta non è in grado di dare sufficiente spazio a tutte le barche con mure a sn nella zona (o che erano ingaggiate all’interno della barca mure a sn nella zona), la barca con mure a dr dovrà chiamare spazio per virare a tutte le barche coinvolte con mure a dr … “, fa notare AC Chief umpire Richard Stater. “ Non vediamo alcun problema con queste nuove regole”.

Nel mentre diversi quesiti rimangono su come questi cambiamenti saranno affrontati quando vi sono diverse barche su entrambe le mure che raggiungono la zona contemporaneamente, Maicom Page, responsabile marketing e media di WS, ha fiducia in ciò, “Lasceremo che siano i partecipanti alle Olimpiadi a risolvere il tutto in acqua, e in caso di caos..sarà un’ottima occasione per guardare la tv!”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *