Contatori visite gratuiti

Formazione UdR – Caso 3 – 19/01/16

CASO 3

Facciamo riferimento all’ultima Q&A pubblicata recentemente per iniziare il 2016 con questo e a seguire altri due esempi derivanti da un caso ISAF e da una decisone della Giuria Internazionale all’ultimo Trofeo Principessa Sofia, che trattano lo stesso argomento.

 

Buona lettura!

______

 

La situazione evidenziata nella Q&A n.2 riguarda il caso di un catamarano di 17’ in condizioni di forte vento rafficato e onda.

Al passaggio al cancello un membro dell’equipaggio cade accidentalmente in acqua e tocca una delle boe del cancello con il suo corpo.

Quando avviene ciò, specifica il quesito, egli non è in contatto con la barca, come dire non è aggrappato alla stessa tentando di risalire a bordo. Infatti dopo il contatto raggiunge la barca nuotando, la quale nel mentre ha scarrocciato nell’area del cancello senza però venire in contatto con nessuna delle due boe.

Il quesito che il relatore pone è il seguente:

La barca ha infranto la RR 31 ?

La risposta è NO.

Leggendo nelle Introduzione del Regolamento il capitolo Terminologia ( che secondo le Definizioni sono Regole), la parola “Barca” significa “una barca ed il suo equipaggio a bordo”. Quando un membro dell’equipaggio, non presente a bordo, tocca una boa, la “barca” non infrange la RR 31.

Potrà sembrare una decisione banale, ma so per certo che molti di noi non sempre trovano le giuste risposte andando a guardare in alcune parti del regolamento.

In un esempio successivo che posterò a breve andremo a vedere un’altra applicazione della definizione di barca in Terminologia.

A presto!

Bernardo

 

(link Q&A in lingua originale : http://www.sailing.org/raceofficials/qandaservice/doc_list.php )

1 Comment

  1. Bernardo

    Continuiamo con un ulteriore esempio riguardante “l ’equipaggio e la barca” sull’arrivo . E’ una Q&A di sett 2015.
    Q 1: se una barca scuffia e con lo scafo attraversa la linea di arrivo, è considerata arrivata ?
    A1: Si, come da definizione di arrivo.
    Q2: Se A1 è si, l’equipaggio deve essere fisicamente in contatto con la barca?
    A2: La definizione di arrivo non include nessun riferimento in merito all’equipaggio a bordo, comunque a norma della RRS 47.2 qualsiasi membro dell’equipaggio che ha lasciato la barca accidentalmente o per nuotare deve ritornare a bordo prima che la barca continui in regata. Una barca scuffiata che attraversa la linea di arrivo si considera arrivata come da definizione, ma infrangerà la RRS 47.2 se l’equipaggio non è in contatto con la barca, ad eccezione quando sono in acqua tentando di raddrizzare la barca (vedi A3).
    Q3: Dopo che una parte dello scafo attraversa la linea di arrivo, l’equipaggio è nuovamente a bordo. La barca ritorna sul lato del percorso e riattraversa la linea di arrivo. E’ da considerarsi quest’ultimo passaggio come arrivata ?
    A3: Si, il primo passaggio sulla linea di arrivo non è più pertinente poiché la barca ha continuato a navigare nel percorso – vedi la definizione di arrivo (c)… prosegue nel compimento del percorso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *